Crea sito

Living for love – la rivincita di Madonna

Madonnarebelheartkiss.jpgDopo molta attesa la regina del pop ha finalmente rilasciato, il 6 febbraio, il video del singolo ‘Living for Love’, anticipatore della sua tredicesima fatica, Rebel Heart, album già celebre su internet grazie alla sua particolare copertina ( presa già di mira da chi non si risparmia di fare ironia, trasformandolo in meme e avvolgendo in lacci neri i volti di molte star e icone storiche).
Fin qui, tutto bene si può dire, ma in realtà, dietro a lustrini, luci e coreografie si nasconde un percorso molto travagliato per Mrs. Ciccone…Guardando il video, in cui la troviamo in un’inedita veste di matatrice alle prese con palestratissimi tori, non possiamo certo esimerci da fare alcune riflessioni: che questo sia un chiaro messaggio verso gli hacker che hanno intralciato il ‘normale’ rilascio dell’album?…La significativa frase del filosofo Nietzche posta a chiusura, ci strizza l’occhio e non poco. Di fatti, Madonna, al seguito di un leak prenatalizio, in cui molti brani (anche in versione demo) sono stati pubblicati su internet e raccolti sotto il titolo di Iconic, è dovuta correre ai ripari. Non a caso proprio il rilascio di Living for Love era previsto per il 14 febbraio, con tutto ciò che ne sussegue (pezzo, video…), mentre l’album è ancora previsto per intero il 9 marzo. Tuttavia, date le circostanze, la cantante si è vista cotretta a rilasciare anche altre tracce, per rispondere a tono ai colpevoli di questo “stupro artistico” (così definito proprio da lei).
Provenendo dal mondo della musica di ieri, ma adattandosi come solo lei sa fare, la cantante aveva previsto un percorso preciso per l’uscita di Rebel Heart, in cui “voleva fare tutto con calma”; nel frattempo infatti, il mezzo digitale è stato il suo modo di lasciare bricioline di pane ai suoi fan, pubblicando sui social network, oltre che la celebre copertina, hashtag tipo #rebelheart, #unapolegeticbitch, che hanno contribuito ad accrescere, forse anche in modo esasperante, la curiosità dei fan. In qualche modo, non c’è certo da meravigliarsi  che qualcuno si sia sentito come l’eroe della situazione quando ha hackerato il computer personale della cantante, mettendo il materiale provvisorio in rete…Mrs Ciccone la sa lunga però, è l’FBI è stata sguinzagliata in men che non si dica, arrestando Adi Lederman, l’eroe/antieroe; cosa per cui si è anche congratulata sul suo profilo tweeter ( e tanti saluti alle idee di ribellione…O almeno così la pensa una fetta di pubblico).mdnalivingforlovekiss.jpg
Il capitolo funesto al momento sembra chiuso, gli argini hanno contenuto il completo sfascio del progetto, tra l’altro uno dei più interessanti dai tempi di Hard Candy e MDNA. Il disco infatti si preannuncia come una buona fusione tra i gusti di oggi, il tipico stampo alla Madonna e il ritorno a qualche sonorità pulita, un po’ country, un po’ Music. Parlare di gusti di oggi, è anche dire artisti di tendenza, collaborazioni gustose con Avicii, Nicki Minaj, Kanye West e persino…Mike Tyson (?). Le sonorità variano tra loro ponendosi a km di distanza le une dalle altre: house anni 9o, raggae, trap, un po’ di country (come sopra), dance popolare, a cui Madonna da’ il suo tocco, che rende riconoscibili i pezzi ovunque e comunque, per intenderci. Un po’ profondo, un po’ autoironico, un po’ nudità, un po’ vedo non vedo, in sintesi.
Aspettando il 9 marzo, sappiamo già che l’album prevederà anche una versione deluxe, con ulteriori pezzi inediti, mentre il video di Living for Love è disponibile tutto per voi su Youtube, dopo una comparsa sfuggente e a solo privilegio degli utenti di Snapchat, app di messaggistica istantanea in cui i messaggi si autodistruggono, molto usata tra i giovani negli States.
Che dire, ci hanno provato, ma si sa, Madonna è in giro da molto tempo, sa sempre dove tira il vento e, cosa ancora più certa, sa sempre come rialzarsi, alla grande.

Manuela G.
Blogger & News addicted

Commenti all'articolo

comments

Author: La Manu

Share This Post On