Crea sito

Mtv Awards: ma che figura!

Il palco degli Mtv Awards vede un momento di “colori” non esattamente brillanti. Ormai è già virale il video che accompagna la notizia: Stash e i The Kolors, vanno via dal palco, senza ritirare il premio che Mandelli, presentatore della serata, porta loro a fine esibizione. Aggiungiamo il frontman che sputa alla telecamera durante lo show. Risultato? Un momento di imbarazzo generale, un Mandelli che resta solo con l’Mtv Historical Award assegnato ai The Kolors.

Dietro al backstage, il caos: caso fortuito vuole che Paolo Ruffini sia in diretta in quel momento su Facebook e, al sesto minuto del video, poi rimosso, esplode un Mandelli che inveisce contro Stash – ” «Ti sto dando un premio e tu te ne vai? Ma chi (beep, ndr) ti credi di essere. Io sto lavorando!».
nongio-francesco-mandelli-657x360Comprensibile reazione del presentatore della serata di Firenze, che si ritrova spiazzato dal fuori programma.
Quali saranno però i motivi (forse più di uno?) che hanno spinto Stash e i suoi, dopo un sodalizio che li lega da cinque anni ad Mtv, a compiere un tale atto? Non può sfuggire di certo che il premio assegnato loro, è stato conferito dalla stessa Mtv, e quindi non deciso, come gli altri, dal voto del pubblico. Alla luce di ciò, il pensiero che la band abbia voluto mettere su questo anti-spettacolo solo per fattori mediatici, cede il posto ad un altro, che possiamo ricavare leggendo i post di Stash sul suo Twitter:
«Lo sputo in telecamera non era per la gente che ci sostiene… Era per la gente che cerca di boicottarti senza alcun motivo. Perdonatemi… Sapete come sono fatto». – questo il primo post, non troppo indicativo in effetti, ma che inizia a darci degli indizi; cancellato questo, il frontman, si esprime in modo più disteso, ma oltre a salvare le apparenze, come tocca fare a tutti nello showbiz, sembra darci un chiaro messaggio:
«A proposito di ciò che è successo questa sera sul palco degli Mtv Awards, purtroppo avete http _www.rockol.it_img_foto_upload_kolors2016conosciuto un lato di me di cui non sono fiero e del quale mi scuso. È chiaro che il mio gesto non era affatto rivolto al pubblico o agli spettatori ma, a volte, quando il lavoro per il quale ti dedichi interamente viene colpito, la rabbia e la delusione che ne derivano sono così forti che ti portano ad avere una reazione di pari portata. Sono molto dispiaciuto per tutti coloro che si sono sentiti offesi dal mio comportamento».

Qui qualcosa non quadra: il frontman sente attaccato il suo lavoro. Cosa avrà combinato Mtv? Forse una risposta è da ricercare nel fatto che, la categoria in cui avrebbero di certo potuto vincere i The Kolors, abbia visto trionfare invece Benji e Fede – artisti recenti, ma che tra gli altri premi hanno ottenuto proprio quello di Best Italian Band.
La frustrazione può starci tutta e, nel caso dei The Kolors, portarti a non ritirare anche gli altri premi vinti durante la serata, ovvero quello per la best performance.
Mettendo insieme i pezzi, è possibile che la band abbia voluto con tali gesti esprimere il loro dissenso per l’assegnazione dei premi; rifiutarsi di ritirare proprio quello assegnato loro, lo ricordiamo, da Mtv stessa e non dal pubblico, ci strizza l’occhio in maniera evidente: a Stash non è andato a genio il modo di lavorare della stessa Mtv, che forse, sotto sotto, è andata a mettere le mani dove non dovrebbe.
Il cantante era di certo non del tutto in sé già durante l’esibizione: frenetico, molla il piano, suona non alla grande, canta non al massimo come sempre. Poi lo sputo, è già storia adesso.
Che ci siano altri altarini da scoprire non esattamente legati alla serata?
Attendiamo sviluppi, ma siamo certi che ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria; nessuno esula da questo enunciato: nemmeno gli artisti, nemmeno lo showbiz.

La Manu
Blogger & News addicted

Commenti all'articolo

comments

Author: La Manu

Share This Post On